Finestre sull'Arte - Shop on line

Carrello

Il ‘500 a Firenze: Rosso Fiorentino

Availability: In stock

4,50

  • Di: Federico Giannini e Ilaria Baratta
  • Durata: 44 min
  • Formato: file .mp3 da scaricare
  • Cosa scarico: 1 file .mp3 e 1 file .zip con le fotografie delle opere e le didascalie
  • Lingua: Italiano

Artista bizzarro, originale e fuori dagli schemi, propose una pittura popolata di figure grottesche, stranianti, bizzarre, spesso contraddistinte da sguardi smarriti o preoccupati.

 


In questo audiolibro vengono raccontate le opere principali ed il percorso artistico di questo grande protagonista del 500 fiorentino, senza tralasciare il contesto storico, sociale e culturale di riferimento.


 ASCOLTA UN ESTRATTO

Il Rosso Fiorentino, il cui vero nome era Giovan Battista di Jacopo, è stato uno dei principali artisti del Manierismo, anzi: insieme al Pontormo e a Domenico Beccafumi ne è stato l’iniziatore, e solo questo dettaglio basterebbe a includerlo tra i grandissimi della storia dell’arte italiana. E dal momento che il Rosso Fiorentino fu una figura chiave, la sua lezione condizionò molti artisti della sua sua generazione e delle generazioni successive: si pensi a Giorgio Vasari, a Giulio Romano, al Cigoli, a Francesco Granacci, al Primaticcio.

Artista bizzarro, originale e fuori dagli schemi, propose una pittura popolata di figure grottesche, stranianti, bizzarre, spesso contraddistinte da sguardi smarriti o preoccupati. La sua è un’arte di rottura, che infrange l’equilibrio e l’armonia del Rinascimento: in un mondo sconvolto e colmo d’inquietudini com’era quello del primo Cinquecento, la pittura del Rosso Fiorentino non faceva altro che riflettere tutte le preoccupazioni dell’uomo del tempo, sapendo però essere, al contempo, anche decisamente raffinata.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare anche...

Novità I più venduti
Loading...