Finestre sull'Arte - Shop on line

Carrello

Hot Best Seller

Il ‘500 a Firenze: collana completa

Availability: In stock

49,50 29,90

OFFERTA CYBER MONDAY (scade lunedì 26 novembre)

  • Di: Federico Giannini e Ilaria Baratta
  • Durata: quasi 500 minuti
  • Formato: file .mp3 da scaricare
  • Cosa scarico: 11 file .mp3 e 1 file .zip con le fotografie delle opere e le didascalie
  • Lingua: Italiano

Il Cinquecento a Firenze è una raccolta di audiolibri che presentano agli ascoltatori, in undici volumi, dieci grandi artisti dell’epoca: Michelangelo, fra’ Bartolomeo, Andrea del Sarto, Pontormo, Rosso Fiorentino, Baccio Bandinelli, Benvenuto Cellini, Bartolomeo Ammannati, Bronzino, Giorgio Vasari. Ogni volume ha una durata di poco meno di un’ora: vengono raccontate le opere e vengono ricostruiti i percorsi artistici dei singoli protagonisti, ognuno calato nel contesto storico, sociale e culturale di riferimento.

Percorsi suggestivi e affascinanti, che portano gli ascoltatori nella Firenze del tempo: per le strade, nei palazzi, nelle stanze del potere, dentro alle chiese, nei giardini. E ovviamente dentro i musei.

 ASCOLTA ALCUNI ESTRATTI DAGLI AUDIOLIBRI

Il Cinquecento a Firenze è una raccolta di audiolibri che presentano agli ascoltatori, in undici volumi, dieci grandi artisti dell’epoca: Michelangelo, fra’ Bartolomeo, Andrea del Sarto, Pontormo, Rosso Fiorentino, Baccio Bandinelli, Benvenuto Cellini, Bartolomeo Ammannati, Bronzino, Giorgio Vasari. Ogni volume ha una durata di poco meno di un’ora: vengono raccontate le opere e vengono ricostruiti i percorsi artistici dei singoli protagonisti, ognuno calato nel contesto storico, sociale e culturale di riferimento. La collana si apre con la figura di Michelangelo, ritenuto il vero spartiacque tra Rinascimento e Manierismo, e prosegue poi presentando dapprima i due principali esponenti del Rinascimento maturo che lavorarono quasi sempre a Firenze (fra’ Bartolomeo e Andrea del Sarto), e quindi facendo cominciare il racconto dalla Firenze di Savonarola e della prima repubblica. Con il Pontormo e il Rosso Fiorentino s’indagano gli albori della pittura manierista, mentre con i successivi tre volumi, dedicati a Baccio Bandinelli, Benvenuto Cellini e Bartolomeo Ammannati si approfondiscono la nascita e lo sviluppo della scultura manierista a Firenze. Chiudono la collana i volumi sul Bronzino e su Giorgio Vasari, artisti della generazione successiva rispetto a quella del Pontormo e del Rosso Fiorentino, per osservare gli sviluppi della pittura del tardo Cinquecento nel capoluogo toscano.

Percorsi suggestivi e affascinanti, che portano gli ascoltatori nella Firenze del tempo: per le strade, nei palazzi, nelle stanze del potere, dentro alle chiese, nei giardini. E ovviamente dentro i musei. La collana consente di compiere un viaggio completo a Firenze, costruendo un percorso tra le testimonianze di uno dei periodi culturalmente più vivaci che la città abbia conosciuto, presentando al pubblico non soltanto i capolavori ben noti, ma anche gli angoli più nascosti ma non per questo meno ricchi di fascino e di storia. Con la convinzione che la storia dell’arte non è fatta solo di grandi nomi ma anche di altri protagonisti spesso poco noti al grande pubblico, Il Cinquecento a Firenze intende fornire un panorama vario, attraverso una collana che, con oltre 8 ore di narrazione dal taglio documentaristico e con i testi scritti da Federico Giannini e Ilaria Baratta, attivi nel campo della divulgazione storico-artistica, consente d’immergersi totalmente nel contesto del Cinquecento fiorentino.

Chiarezza e rigore sono i due principi che hanno animato la realizzazione del progetto. Un linguaggio chiaro, ma non per questo semplice o banale, un racconto costruito facendo costante riferimento alla più aggiornata bibliografia di settore, ai testi dei più riconosciuti specialisti del Cinquecento fiorentino, oltre che agli approfonditi studi della tradizione storico-artistica italiana e internazionale. Il Cinquecento a Firenze vuole coniugare divulgazione e ricerca presentando al pubblico un prodotto nuovo, originale, che vuole porre gli artisti, le opere e il contesto al centro, portando gli ascoltatori alla loro scoperta.

Loading...